SHARE

I primi raffreddori sono in arrivo: naso chiuso, mal di gola e ripetuti starnuti sono i primi segnali del raffreddore comune, in autunno si sa che le temperature diminuiscono e i virus che lo causano approfittano così per infiltrarsi nei tessuti che proteggono naso e gola, moltiplicandosi e mettendo alla prova il nostro sistema immunitario.

Se il nostro corpo non è abbastanza preparato a  fronteggiare i cambiamenti di stagione possiamo contribuire ad aiutarlo, stimolarlo e rafforzarlo attraverso piccole strategie quotidiane.

La prevenzione in primis, quindi mangiare sano, svolgere regolare attività fisica, controllare lo stress di ogni giorno, regalarsi momenti di relax e dormire adeguatamente.

Quanti di noi fanno tutte queste cose insieme regolarmente?

Spesso, questi piccoli gesti comuni possono sembrare complicati. Ci si può quindi aiutare con l’integrazione di prodotti naturali quali echinacea, propoli, rosa canina, acerola e soprattutto PAPAYA.

Questo frutto è ricco di sali minerali, enzimi e vitamine che svolgono un’azione rinvigorente, antiossidante e di sostegno alle naturali difese dell’organismo.

La sua parte acerba contiene un importante enzima, la papaina, che aiuta a ritardare l’invecchiamento cellulare e migliora la digestione. Nella sua versione essiccata e fermentata invece, si rendono maggiormente disponibili grandi quantità di vitamina A, C ed E oltre a niacina, tiamina, calcio, fosforo e ferro.

Non a caso, molte ricerche hanno confermato l’importanza dell’assunzione di integratori proprio a base di Papaya fermentata per contrastare lo stress ossidativo e i radicali liberi, sostenere le naturali difese dell’organismo e favorire il recupero psico-fisico.

    Un fantastico alleato per rafforzare il nostro organismo e farci vivere a lungo sani

La papaya fermentata quindi, rinforza il sistema immunitario aiutando l’organismo a difendersi dalle aggressioni esterne, e aiutando a ristabilire l’equilibrio acido-base, per l’effetto alcalinizzante dell’enzima papaina.

La papaya fermentata inoltre, agisce nel lungo termine tutelando le cellule dell’organismo dallo stress ossidativo dei radicali liberi e favorendo nel contempo la riparazione di quelle già compromesse.

Importanti benefici si sono riscontrati infatti su persone affette da malattie degenerative come  Parkinson ed Alzheimeier, le quali hanno migliorato il controllo dei movimenti.

Altra caratteristica importante, è quella di contribuire a rinforzare le ossa prevenendo l’osteoporosi grazie all’elevato contenuto di calcio, potassio e magnesio presenti nel frutto, mentre la vitamina E, di cui ne è altrettanto abbondante, è invece alleata della pelle rendendola più giovane ed elastica.

La papaya fermentata si può trovare in diverse forme ma la forma più consigliata e’ la forma  liofilizzata.

Questa è la più consigliata in quanto gli enzimi sono molto sensibili al calore e solo la liofilizzazione riesce a mantenere intatte tutte le proprietà della papaya.  Il prodotto in commercio di maggior successo e qualità è probabilmente l’IMMUNAGE che contiene papaya fermentata di ottima qualità in polvere liofilizzata  senza aggiunta di glutine o altri stabilizzanti

Dottoressa Irene Tortora

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here